Riso I Ferrari
 
 
 
Carrello della spesaProdotti totali TotaleVista carrelloCheckout
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ricette di Riso I Ferrari

 

Dai sfogo alla tua fantasia in cucina!

 
Scopri tutte le ricette di Riso I Ferrari e lasciati deliziare dalle nostre squisite proposte!
 
 
 
 

Risotto ai cardoncelli e uva bianca

 
  • 180 gr riso Carnaroli I Chicchi d'Angelo;
  • 1500 ml brodo vegetale di funghi;
  • 300 gr cardoncelli freschi, 100 gr uva bianca;
  • 50 gr burro, 20 gr sakè;
  • 1 scalogno, 3 rametti timo fresco;
  • Olio evo, sale, pepe, pecorino semistagionato qb.
Procedimento:
Pulire e tagliare i cardoncelli. Preparare un brodo vegetale con gli scarti dei cardoncelli e mezzo scalogno.
Cuocere i cardoncelli in una padella con olio e timo. Tostare il riso. Aggiungere il brodo un poco alla volta.
A metà cottura aggiungere una parte di cardoncelli.
A fine cottura fare riposare per 30 secondi, e unire i cardoncelli restanti con pecorino.
A parte preparare in un piccolo padellino burro sciolto e uva bianca, bagnare con il sakè.
Guarnire il piatto con i cardoncelli l'uva e il timo. Leggi di più
 
 
riso Ermes
 
 
 
risooovenere
 
 
 

La ricetta delle Feste

 

Venere a Natale

 
 
 
 
 

Riso Venere con cremoso di cachi, cordula e scalogno

 
 
  • 80 g riso Venere I Chicchi d'Angelo;
  • 150 g cordula di Agnello;
  • 20 g sedano; 10 g carote; 30 g cipolla bianca;
  • 1 cachi maturo;
  • 2 pezzi scalogno;
  • Vino bianco, sale, olio evo, pepe nero qb;
  • 1 rametto maggiorana, e 1 di alloro.
Procedimento:
Preparare circa 2 litri di acqua profumata con sedano, cipolla bianca e un goccio di vino bianco, far cuocere per 10', immergere la cordula e l'alloro e cuocere il tutto per 30'.
Prepariamo una padella con un goccio di olio evo e maggiorana, rosoliamo la cordula fino ad ottenere un colorito brunito. Nel frattempo in un frullatore immergiamo la polpa di cachi, olio, sale e pepe, frulliamo fino ad ottenere una crema liscia.
Assembliamo il piatto adagiando il riso precedentemente bollito condito con sale, olio evo e qualche fogliolina di maggiorana su un letto di crema di cachi. Infine adagiamo sul riso la cordula, lo scalogno e qualche erbetta a disposizione.

Ricetta di Chef Giuseppe Falanga e Adele Polluce
Foto di Adriano Mauri

 
 
risooovenere
 
 
 

Riso Venere con gamberetti e zucchine

 
 
 
  • 400 grammi riso venere;
  • 150 grammi gamberetti;
  • 150 grammi zucchine;
  • 1 cipolla bionda;
  • Sale e olio extra vergine d’oliva q.b.
Lavare e tritare la cipolla facendola appassire in padella con un po’ d’olio.
Tagliare le zucchine, unirle alla cipolla e cuocere per 5 minuti; aggiungere i gamberi e far cuocere per altri 5 minuti aggiungendo un mestolo d’acqua o brodo.
A cottura ultimata, scolare il riso precedentemente cotto e unirlo al condimento, facendo insaporire per qualche minuto e regolando di sale.
Ottimo da gustare sia caldo che freddo.
 
 
 
 
 
 

Riso rosso Ermes con lenticchie

 
  • 1l brodo vegetale;
  • 150g riso rosso integrale;
  • 150g lenticchie verdi;
  • 100g carota;
  • 50g cipolla;
  • 40g olio evo.
Affettare a velo la cipolla e rosolarla per 2’ in metà dell’olio.
Aggiungere il riso alla cipolla e tostarlo per circa 1’; versare tutto il brodo bollente e cuocere per circa 10’.
Unire le lenticchie al riso, proseguendo la cottura per 20’, aggiungere la carota tagliata a dadini e cuocere per ulteriori 5’.
Mantecare il riso con l’olio e servire ben caldo.
 
 
riso Ermes
 
 
 
riso con l'olio
 
 
 

Minestra di riso, zucchine e patate

 
 
  • 200 g di riso;
  • 3 patate;
  • 4 pomodori;
  • 4 zucchine verdi;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • 1 cipolla;
  • 1,5 litri di brodo vegetale o di carne;
  • Prezzemolo, parmigiano grattugiato, sale e pepe q.b.
  • Rosolare la cipolla tritata in una pentola con un po’ d’olio. Unire le patate e le zucchine tagliate a dadini e fare cuocere per 5’.
    Aggiungere i pomodori a pezzetti, il prezzemolo tritato, il sale e il pepe.
    Far cuocere per qualche minuto, aggiunger il brodo e portare ad ebollizione. Una volta che le verdure saranno pronte aggiungere il riso e portarlo a cottura.
    Gustare la minestra calda con abbondante parmigiano.
 
 
 
 
 

Risotto agli asparagi

 
  • 200 grammi di riso per risotto;
  • 300 gr di asparagi;
  • 800 ml di brodo;
  • 1/2 scalogno;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • Sale q.b.
  • Pulire gli asparagi eliminando la parte più dura e lessarli in acqua salata per 5’.
    Scolare gli asparagi e tagliarli a pezzettini.
    Far soffriggere lo scalogno in un cucchiaio di olio evo e, una volta appassito, versare nella stessa pentola il riso tostandolo per 3’.
    Aggiungere il brodo poco alla volta e, a metà cottura, aggiungere gli asparagi per far insaporire il tutto.
    Togliere dal fuoco e mantecare il risotto agli asparagi con abbondante parmigiano.
 
 
riso Ermes